QUALITÀ

In CBS il tema della Qualità è considerato elemento strategico al fine di garantire la soddisfazione del Cliente, per questo l’azienda è costantemente impegnata nel miglioramento continuo del proprio processo e dei prodotti. Attualmente il Dipartimento Qualità si compone di tre aree:

Ufficio qualità

La cui funzione è quella di mantenere il Sistema di Gestione della Qualità in accordo ai principi della norma ISO 9001 ed EN 9100, di monitorare il processo, proprio e dei fornitori ed i principali KPI avvalendosi delle tecniche statistiche, diffondere la consapevolezza della Qualità Totale e di promuovere il miglioramento continuo.

Reparto controlli

Deputato ai controlli in entrata ed in uscita di materiali, semilavorati e prodotti finiti. Gli Ispettori della Qualità sono qualificati ad eseguire controlli dimensionali avvalendosi di due macchine CN:
I Macchina tricord Fratelli Rotondi con software di rilevamento Metromec
II Braccetto atropomorfo a scansione laser CAM2 con software Geomagic
Effettuano, inoltre, controlli visivi su postazioni di lavoro irradiate da fonti luminose come da specifiche per evidenziare qualsiasi tipologia di difetto estetico. Infine sono formati per operare sulla base della metodologia ICP (Initial Customer Perception) in accordo ai requisiti dettati dai principali clienti.

Laboratorio

Si occupa di integrare le prove del reparto eseguendo controlli distruttivi e non sui materiali in ingresso/uscita per attestare la qualità dei prodotti utilizzati/consegnati, inoltre supporta con analisi i progetti di R&D aziendali.

Negli anni il laboratorio è stato potenziato con l’acquisto di nuovi macchinari, fino alla configurazione odierna che comprende i seguenti strumenti:
Dinamometro Galdabini Sun 5
DSC TA instruments
Attrezzatura per prove di combustione
Muffola
Glossometro

 Le principali prove che vengono eseguite sono:
Prove di verniciatura (durezza, spessore, brillantezza, adesione)
Controllo delle proprietà fisiche del preimpregnato (peso, flow, contenuto in resina, contenuto in volatili, gel time)
Controllo delle proprietà fisiche su laminato (densità, %contenuto in fibra, %vuoto)
Proprietà meccaniche su laminato (trazione, flessione, resistenza al taglio, spellamento)
Proprietà termiche del preimpregnato (calorimetria a scansione differenziale)
Proprietà fisiche e meccaniche su adesivi strutturali
Proprietà fisiche e meccaniche su Nido d’ape
Proprietà fisiche sul tessuto secco

grafico_applicazioni

Certificazioni:

ISO 14001

BS OHSAS 18001:2007

UNI EN 9100:2009

UNI EN ISO 9001:2008

Certificati nel settore aerospaziale da:

Aermacchi

Agusta Westland

Certificati nel settore Automotive da:

Aston Martin

Audi

Ferrari

Lamborghini

Maserati

Politica Ambientale

Dopo aver analizzato il contesto e le esigenze delle parti interessate, aver valutato rischi ed opportunità, la Direzione ha formulato la seguente politica ambientale.

La CBS srl, come ORGANIZZAZIONE operante nel campo della costruzione di prodotti in “composito”, si propone fornire prodotti nel rispetto delle prescrizioni legali e/o volontarie, che riguardano i propri aspetti ambientali.

Il fattore “ambientale” è considerato strategico e, di conseguenza, la nostra Organizzazione considera come fattore di successo il miglioramento delle proprie prestazioni ambientali.

Ne segue che l’attività di tutte le funzioni aziendali deve essere tesa a:

  • controllo dei processi interni alle funzioni
  • crescita e motivazione delle risorse umane
  • miglioramento continuo delle proprie prestazioni ambientali
  • protezione dell’ambiente
  • prevenzione dell’inquinamento

La Direzione ritiene che la Politica Ambientale sia prioritaria per il successo dell’organizzazione, quindi la supporta in prima persona e delega al Rappresentante della Direzione per l’Ambiente, che si avvale per la gestione operativa del Responsabile Gestione Ambientale, la responsabilità di:

  • identificare i punti deboli del Sistema Gestione Ambientale, proponendo e coordinando le relative azioni correttive e preventive
  • pianificare le attività del Sistema Gestione Ambientale
  • tenere aggiornata la Direzione per quanto riguarda lo stato di avanzamento del programma di miglioramento Ambientale, rivolto a:
  • ottimizzazione della raccolta dei rifiuti e relativa valorizzazione
  • contenimento dei consumi diretti ed indiretti di risorse ed energia
  • definire gli obiettivi e traguardi, misurabili e raggiungibili, a livello delle varie funzioni operative, derivanti dalla Politica Ambientale.

Tutte le funzioni aziendali hanno la responsabilità di garantire la conformità del proprio operato, in linea con quanto previsto dal Manuale Ambientale.